Di nuovo Esposito - EMERGENZA MAGISTRATURA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Di nuovo Esposito

STATUTO BANCO SARDEGNA > Elenco imperdibile dei procedimenti penali scaturiti dallepisodio 17/10/90 > Livello 43

Ancora il pm ESPOSITO, che ancora, alla grande,  si gira dall'altra parte.

Il provvedimento del gip BRIANDA intima al pm ESPOSITO di emettere il decreto di rinvio a giudizio.

Il pm a questo punto, tecnicamente e giuridicamente, non può insistere sulla pregiudiziale "la minacccia d'un esposto non può mai costituire reato". Perchè tale pregiudiziale era stata bocciata e supereta dal gip, il quale ha ordinato al pm di entrare nel merito della c.d. "minaccia" ed imputare il Porcu di avere profferito una minaccia ingiusta (nel merito).

Il pm ESPOSITO sarebbe finalmente costretto a fare le indagini dovute. Ma quando mai s'è visto un inquirente che di fronte alla denuncia di tre righe di A, che dice "B mi ha minacciato", per giunta di esposto alla procura, (e che minaccia), non chiami B per spiegazioni ?

Comunque, il pm ESPOSITO ha tutto il materiale (che non può non avere letto), che dimostra che che l'approvazione 18/10/90 dello statuto è stata una gigantesca schifezza.

Però il pm ESPOSITO si volta ancora dall'altra parte, e rinvia a giudizio il PORCU sostanzialmente con un'accusa contraddittoria. Come se il gip non avesse detto niente, il pm in sostanza dice:  PORCU va rinviato a giudizio, ma sul nulla (tranne uno sputtanamente enorme sulla stampa isolana, debitamente "indipendente ... dallo statuto"), perchè la minaccia d'un esposto alla procura non è reato.

Insomma, pm-gip-pm scappano come lepri dall'esame dello statuto, che è il solo, vero, imprescindibile  nocciolo della questione.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu